Associazione - Chi siamo
   Organigramma
   Dove Siamo
   Mezzi ed Attrezzature
   Documenti
   Unisciti a Noi

 
ADDESTRAMENTO














Necessaria la disponibilità verso gli altri,
la volontà di operare in gruppo e la partecipazione
-------------------------------------------------------------------------------

 

La scelta di diventare volontario in una associazione di Protezione Civile è una scelta importante e deve essere fatta ben conoscendo cosa comporti.

I nostri volontari non sono tutori dell’ordine, non sono militari anche se indossano la divisa gialla/blu, ma sono normali cittadini che animati da spirito di solidarietà verso il prossimo, prestano la loro opera ed il loro tempo libero ad attività il cui fine è sempre il bene e la sicurezza della collettività.

Chi vuol diventare quindi volontario operativo, sa già in partenza che dovrà sacrificare parte del suo tempo libero per le attività della associazione, in quanto per essere soci operativi non è sufficiente iscriversi e vedersi una volta all’anno quando si tiene l’assemblea annuale, ma è doveroso partecipare tutte le volte che la vita familiare/lavorativa/personale ci consente di avere un po’ di tempo.

Quindi i requisiti richiesti non sono quelli di essere dei “super eroi” pronti a tutto, ma avere un forte senso civico, essere solidali con il prossimo, saper far gruppo, e saper spendere tempo e fatica in attività che non hanno alcun ritorno economico. E qui è bene sfatare un mito: i volontari delle associazioni di P.C. non sono stipendiati, non hanno ritorni economici di nessun tipo, la legge prevede solo che per chi lavora, in caso di emergenza, il prefetto può emettere la richiesta d’intervento che permette di assentarsi dal lavoro per la durata del servizio e venire quindi retribuiti normalmente.

E’ d’obbligo chiarire inoltre che le associazioni di volontari di Protezione Civile non fanno parte del Pronto Intervento di soccorso (come ad esempio i Vigili del Fuoco), ma intervengono successivamente a supporto del pronto intervento e sono a disposizione dell’autorità competente nella zona colpita dall’evento calamitoso (Prefetto o Sindaco), per tutte quelle attività che permettano il superamento rapido dell’emergenza ed il ritorno delle persone colpite ad una situazione il più possibile di normalità.

Inoltre esse sono coinvolte nelle altre attività base della Protezione Civile: Previsione e Prevenzione. E qui c’è da fare di tutto: analisi dei fattori di rischio, verifiche e sopralluoghi, mappatura e segnalazioni di situazioni pericolose, sensibilizzazione e formazione delle persone interessate, azioni di prevenzione e di ripristino ambientale.

Pertanto le risorse e le specialità necessarie sono tante! Servono persone di
tutte le età, di tutte le capacità, l’importante è disponibilità a partecipare alla vita dell’associazione, alla formazione, alle esercitazioni, agli interventi.
Per questa disponibilità bastano anche poche ore al mese: per chi lavora saranno dopo l’orario di lavoro, il sabato o la domenica; per chi invece è già in pensione tante possibilità di operare anche in settimana.



Ora veniamo alle cose pratiche. Per iscriversi basta mettersi in contatto con l’associazione (ci si vede tutti i lunedì sera nella nostra sede) per prendere un appuntamento e fare una chiacchierata di conoscenza con il nostro Presidente o con il Vicepresidente (tutte le richieste di adesione sono passate al vaglio del Direttivo).

Sono poi necessari:

  • compilazione della domanda di iscrizione all’associazione
  • tre fotografie formato tessera
  • quota di associazione annuale (10 €)


Una volta iscritti, si partecipa alla vita dell’associazione, in particolare alle riunioni, ai corsi di formazione interni o esterni e dopo un periodo di tirocinio, ai primi servizi affiancati ai soci con più esperienza.

 



 
P R O M E T E O

Associazione Volontari di Protezione Civile Baricella
Via Savena Vecchia, 3 - 40052  B A R I C E L L A (BO)
Tel. e Fax 051.874.365  - E-mail:
prometeobaricella@gmail.com
Codice Fiscale 92051740378

  Site Map